La storia

Moto Club Misano Storia – dal 1977

In un giorno del 1977 ad un gruppo di giovani misanesi venne un idea :

quella di costituire il Moto Club Misano Adriatico !

Questi ragazzi dai 20 anni in su erano: Giancarlo Bacchini , Fabio Fabbri, Giancarlo Deluca, Enzo Arcangeli e Ortensio Berardi. 

E così decisero di organizzare una assemblea pubblica presso il cinema  teatro Astra di Misano Adriatico, naturalmente tutto a loro spese. Ebbene da quella sera uscirono fuori 21 nomi i quali andarono a formare un nuovo Moto Club che portava il nome della cittadina romagnola, quella sera si elegge il primo presidente del nuovo Club, un avvocato di Urbino ma residente a Misano, il Dottor Ugo Dini.

Tra gli altri nomi i misanesi, Sergio Giorgetti, il Dottor Leonardo Deluca cugino di Giancarlo il quale diventerà il secondo presidente, Mario Bertozzi, Severino Tentoni, Renato Giavolucci, Mario Bacchini, Riccardo Gamboni, Riccardo Barogi, Roberto Cancelieri, Giancarlo Tonti, Ottaviani Guido.

 Nel corso dei primi 2 anni, il gruppo organizzò gare di go-kart e diverse uscite all’estero per andare a vedere i Campionati del mondo di Motociclismo. Ma l’intento del nuovo Club era quello di organizzare gare nel vicino Autodromo “SANTAMONICA” che era appena 500 metri dalla sede del Club. 

Così nel 1980 venne organizzata la prima gara sotto l’egida della Federazione Motociclistica Italiana, una prova per moto derivate dalla serie denominata “Trofeo Formula TT” Da quella prima esperienza ha preso avvio un’attività che ha fatto registrare un crescendo per quantità e qualità delle manifestazioni organizzate.

Certamente il rischio finanziario era alto, ci dovevamo confrontare con Moto Club Nazionali di alto livello come Amedeo Ronci, Checco Costa e Goffredo Tempesta i quali allora dominavano il territorio Nazionale, ma noi non avevamo timore, perché la nostra forza era l’entusiasmo per diventare un grande Club Nazionale.

Il Club dal 1980 quando è stata organizzata la prima gara, ha proseguito fino al 2008, impegnandosi per oltre 100 manifestazioni in Autodromo, iniziando con Campionati italiani Juniores, Trofeo moto di serie, Trofeo Gran Prix, Endurance 500 kl di Misano, Coppa Italia  CIV, Campionato Europeo Velocità, 1984 la FMI è chiamato pet la segreteria e la Direzione gara del Moto Mondiale. Infine ideatore e organizzatore ci i 3 moto club romagnoli, Berardi Celeste di Riccione il Paolo Tordi è il Nuovo Motoclub Renzo Pasolini, là MOTOTEMPORADA ROMAGNOLA.

Infatti nel 1984 il Moto Club viene chiamato dalla FMI a collaborare nel Gran Premio delle Nazioni al SANTAMONICA. Nel 1980 viene eletto presidente il Dottor Deluca Leonardo il quale è rimasto in carica fino al 1993, dal 1994 fu Mauro Zambelli noto direttore di gara nel settore automobilistico e successivamente motoristico, era stato chiamato a guidare il sodalizio che si andava affermando fra i più importanti d’Italia, leader nel settore della velocità. 

il Moto Club Misano ha fornito dirigenti e tecnici per molte attività e manifestazioni a tutti i livelli in campo motociclistico nel settore della Velocità con presenze significative per quanto riguarda anche le Moto d’Epoca e Classiche. 

Molte le gare organizzate al Santamonica, per i nostalgici delle moto che hanno fatto la Storia del Motociclismo italiano e Mondiale, una passione coltivata con competenza e testimonianza dall’organizzazione della Rievocazione Storica del Circuito cittadino Città di Misano Adriatico, dal 2000 organizzate sul lungomare della cittadina dov’è ci fu la presenza delle  moto italiane che fecero la storia nel Mondo, tra cui le MV Agusta di Giacomo Agostini, la pesarese Benelli di Renzo Pasolini e Silvio Grassetti, la MotoBi, Aermacchi , Moto Morini,Gilera,Mondial, la Rumi, e tante altre. 

A detta dei partecipanti è stata giudicata una delle migliori manifestazioni meglio organizzata a livello nazionale negli ultimi 20 anni. La storia in crescendo del sodalizio è stata contrassegnata da adesioni di soci e licenziati, per molto tempo anche punto di riferimento per tanti Ufficiali di Percorso impegnati al Santamonica. 

Anche i tanti piloti hanno lasciato segni importanti del loro passaggio attraverso il Club, scorrendo il palmares è possibile conoscere i nomi dei più noti ed i titoli che hanno conquistato con i colori del Club rosso nero bianco, simbolo del Moto Club Misano Adriatico poi modificato con il simbolo del casco tricolore. 

La storia più recente ha visto il sodalizio adeguarsi al costante mutare delle necessità organizzative, assumere veste più professionale, usufruendo sempre di un riferimento logistico ottenuto dal Comune di Misano Adriatico con il quale intercorre fin dalla nascita un proficuo rapporto di collaborazione.Nel 2002 ha assunto la presidenza la Signora Irene MOROLLI, con il supporto di consiglieri e collaboratori capaci ed entusiasti ed il Club ha fatto registrare un forte rilancio testimoniato dalle gare organizzate, tra queste alcune del rilanciato CIV Campionato Italiano Velocità, con disponibilità per recuperi di gare in stretta collaborazione con la FMI. In precedenza la MOROLLI aveva sempre ricoperto l’importante incarico di segretaria a livello internazionale, durante gli eventi dei Gran Premi organizzati presso il nostro Autodromo. 

Negli anni successivi il calendario degli eventi è impegnativo e di grande qualità. Nonostante gli impegni organizzativi il Club si propone di operare per incrementare il numero dei soci iscritti ( sarà possibile aderire al Moto Club Misano Adriatico anche attraverso il sito) e quello dei piloti considerati come un patrimonio di passioni indispensabile. Nel Febbraio 2015 purtroppo ci ha lasciati per sempre Irene MOROLLI, aveva dedicato tutta la sua vita per il Motociclismo ma soprattutto per il suo Club, ora a colmare questo grande vuoto è stato nominato presidente Giancarlo DELUCA, uno dei fondatori il quale propone subito di investire sui piccoli talenti , riscontrando ottimi risultati. 

Dopo 42 anni di permanenza nel Club, nel dicembre 2019 Deluca lascia l’incarico di presidente al vice presidente Duilio DAMIANI, un Misanese , un pilota delle moto Classiche ancora in attività, vengono inseriti dei nuovi e giovani consiglieri e la vice presidenza viene affidata ad un giovane avvocato Diego PENSALFINI pure lui un pilota nei Trofei.

In questi ultimi anni il Club registra un numero considerevole di tesserati ma soprattutto di giovani piloti, infatti solo nel CIV ne schiera una decina. Si sono svolte attività importanti come La Moto Benedizione motoraduno svolto nei luoghi importanti del circondario com’è Montefiore come Montescudo e quest’anno 2021 a S. Andrea in Besanigo Coriano  dove c’è un centro per disabili donato dalla Fondazione Simoncelli alle suore che lo gestiscono. Nel 2021 è stato organizzato il Motoraduno del SIC 58 in concomitanza col CIV, con ritrovo partenza ed arrivo all’Autodromo MWC, c’è stata una adesione di oltre 450 moto provenienti da tutta Italia .

 È stato costituito un gruppo di Motoradunisti che oltre a presenziare nei raduni in tutta Italia, sono specializzati per fare staffette per il ciclismo ed altre specialità. 

 Per il 2022 il Moto Club MISANO ADRIATICO si sta già preparando per nuovi impegni, ma sempre con la stessa passione che ci contraddistingue dal 1978 anno della nascita di questo piccolo ma grande CLUB.